rotate-mobile
Cronaca Terrasini

Guardia costiera interviene per salvare sub: in realtà stava pescando illegalmente

A Carini la segnalazione di un cittadino ha mobilitato un'intera squadra di salvataggio. Giunti sul posto i soccorsi hanno però constatato l'attività illecita dell'uomo al quale è stata sequestrata l'attrezzatura ed elevata una multa di mille euro

Un'operazione iniziata come soccorso costiero si è poi trasformata in attività di polizia. Nella mattinata di mercoledì 21 agosto, a seguito di una segnalazione telefonica, una squadra composta da diverse imbarcazioni è uscita a largo per soccorrere un sub in presunte difficoltà. L'uomo in realtà stava pescando illegalmente.

La genesi dell'operazione parte dalla segnalazione telefonica da parte di un privato cittadino, attraverso il numero blu 1530, in cui denunciava la presenza di un pallone da sub nei dintorni del quale però non si rivedeva riaffiorare da parecchio tempo il subacqueo legato al pallone in località golfo di Carini, nelle acque antistanti la struttura di rimessaggio “Nautimar”.

Il Comandante della Guardia costiera di Terrasini, tenente di vascello Alberto Boellis, ha immediatamente organizzato una squadra di salvataggio disponendo l’invio di una motovedetta, unitamente ad una pattuglia automontata; ha inoltre chiesto l’impiego di un battello proveniente dalla Guardia Costiera di Mondello, ed ha requisito un gommone facente capo al cantiere nautico locale “Gionata”, il quale ha prontamente messo a disposizione il mezzo per aiutare nei soccorsi.

Una volta che tutto il team è giunto sul luogo della segnalazione, il subacqueo è riemerso: si è così potuto appurare come non si trattasse di un uomo di pericolo, bensì di un soggetto munito di bombola e di attrezzi da pesca in alcun modo in in difficoltà. L'uomo infatti stava pescando illegalmente: per ciò gli è stata data una sanzione amministrativa per esercizio di pesca sportiva con ausilio di autorespiratore ammontante a mille euro e si è anche provveduto corso al sequestro dell’attrezzatura.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guardia costiera interviene per salvare sub: in realtà stava pescando illegalmente

PalermoToday è in caricamento