VIDEO | Il mare di Carini come una musa per i Santamarea, il sindaco consegna una targa alla band

A giugno il gruppo carinese, con il brano omonimo, ha vinto la 34esima edizione di Musicultura, il festival della canzone popolare e d'autore in scena a Macerata. "Dedichiamo questo premio a nostro nonno"

Un altro riconoscimento per i Santamarea, la band carinese che, con il brano omonimo, ha vinto la 34esima edizione di Musicultura, festival della canzone popolare e d'autore in scena a Macerata e il relativo premio da 20mila euro. L'amministrazione comunale di Carini, guidata dal sindaco Giovì Monteleone, ha voluto consegnargli una targa.

La band, nata nel 2022, è formata dai fratelli Stefano Gelardi (voce, synth), 23 anni; Francesco Gelardi (chitarra elettrica, cori), 25 anni; Michele Gelardi (batteria, cori), 18 anni e da Noemi Orlando (basso elettrico, cori), 23 anni. 

Musicultura 2023, trionfo dei palermitani Santamarea: "Vittoria dedicata al nonno"

A Macerata gli artisti siciliani hanno conquistato anche il premio per il miglior testo, da 2mila euro, assegnato dalla giuria universitaria composta dagli studenti degli atenei di Macerata e Camerino, il premio Pmi – Miglior progetto discografico da 2mila euro e il premio della critica dedicato a “Piero Cesanelli”, ideatore e co-fondatore del Festival, dell’importo di 3 mila euro.

Il brano Santamarea è prodotto da Roberto Cammarata. Ad ispirare il testo la costa carinese. La band, che si è formata all’Accademia musicale di Carini, ora è al lavoro su una nuova canzone ed entro la primavera conta di presentare il primo album.

Il sindaco Monteleone: “Speriamo che la musica possa esserci d’aiuto per continuare questa battaglia contro l’abusivismo il cui fine ultimo è tornare a vedere e godere del mare”.

Video popolari

PalermoToday è in caricamento