Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Carini

"Prodotto non tracciabile", sequestrati 70 esemplari di pesce spada

Il pesce era in un magazzino a Carini e proveniva, presumibilmente, dalla Spagna. L'Asp lo ha dichiarato idoneo al consumo ed è stato devoluto alla Missione di Biagio Conte

Settanta esemplari di pesce spada sono stati sequestrati dalla guardia costiera perchè "privi di etichettatura e tracciabilità". Il pesce era in un deposito a Carini.

I militari del nucleo Ccap hanno accertato che il pesce "già decapitato ed eviscerato" era "presumibilmente proveniente dalla Spagna. I prodotti ittici, riconducibili a una ditta con sede a Torino, non risultavano tracciabili o etichettati". Il pesce, dichiarato idoneo al consumo alimentare dall'Asp, è stato devoluto alla Congregazioni Missionari dei poveri di Biagio Conte. 

Si tratta solo dell'ultimo intervento effettato dalla guardia costiera. Lo scorso 31 ottobre i militari hanno sequestrato 70 chili di prodotti ittici di provenienza orientale non tracciati e 100 chili di prodotti scaduti in tre ristoranti etnici, un market del Bangladesh e un supermercato locale (non sono stati resi noti i nomi delle attvità commerciali ndr)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Prodotto non tracciabile", sequestrati 70 esemplari di pesce spada

PalermoToday è in caricamento