Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

"Ruba profumi e cosmetici", preso taccheggiatore al Poseidon

In manette un giovane di 25 anni che è stato notato dalla vigilanza mentre con molta disinvoltura ha aperto il sistema di una delle casse chiuse. A Capaci invece due persone sono state denunciate per furto di tombini

Un venticinquenne che domenica pomeriggio si era impossessato di profumi, cosmentici e alimentari per un valore di circa 500 euro al commerciale "Poseidon" di Carini è stato arrestato per furto dai carabinieri.

Gli addetti alla vigilanza privata del supermercato, avendo notato lo strano atteggiamento del giovane, si sono insospettiti, decidendo di tenerlo d’occhio tramite il circuito di videosorveglianza. I loro sospetti sono diventati certezza nel momento in cui il ladro, invece di avviarsi alla cassa per pagare, con molta disinvoltura ha aperto il sistema di chiusura di una delle casse chiuse prive di vigilanza e, avendo oltrepassate le barriere, si è avviato col carrello colmo di merce verso l’uscita del centro commerciale. A quel punto hanno allertato i carabinieri che lo hanno arrestato. L'indagato è stato posto agli arresti domiciliari.

Sempre i carabinieri, in un altro intervento a Capaci, hanno denunciato per furto due persone di 29 e 19 anni che avevano asportato le grate di tre tombini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ruba profumi e cosmetici", preso taccheggiatore al Poseidon

PalermoToday è in caricamento