rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca Carini

Bomba ecologica vicino a Carini, sequestrata discarica con rifiuti tossici

Blitz dei vigili urbani del settore di polizia giudiziaria e tutela ambientale. In un'area di 150 metri quadrati in contrada Saraceno trovati plastica, residui di gomme triturate e una grossa quantità di ossa di animali smaltiti lì da diverse ditte

Una bomba ecologica a due passi da Carini. I vigili urbani del settore di polizia giudiziaria e tutela ambientale hanno sequestrato una discarica abusiva in contrada Saraceno, sulla via provinciale che porta a Montelepre. Nell’area di circa 150 metri quadrati sono stati trovati rifiuti tossici, plastica, residui di gomme triturate e una grossa quantità di ossa di animali smaltiti lì da diverse ditte. Che in questo modo abbattono i costi dello smaltimento.

L’area in questione è all’interno del Sic, sito di interesse comunitario e della zps, zona a protezione speciale, della Comunità Europea. Qui vive la rarissima aquila del Bonelli e crescono oltre 40 specie di Orchidee selvatiche e tra queste la rara Ophrys mirabilis.

“Chiediamo ai cittadini di collaborare – dice al sito Ilvespro.it il comandante della polizia municipale Marco Venuti – di segnalare alle forze dell'ordine la presenza di grossi tir che gettano rifiuti deturpando angoli splendidi della nostra provincia così come successo a Montelepre".

La questione è resa ancora più grave dal fatto che la discarica si trova a poche decine di metri dai Pozzi Saraceno che riforniscono l’acquedotto comunale, oggetto nelle scorse settimane di un furto di cavi elettrici che ne hanno bloccato il funzionamento per alcuni giorni. Ora sono in corso le indagini per risalire ai responsabili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bomba ecologica vicino a Carini, sequestrata discarica con rifiuti tossici

PalermoToday è in caricamento