Cronaca

Carini, piante di canapa in casa Arrestato operaio col “pollice verde”

Trovato dai carabinieri con tutto l'occorrente: dal concime alla zappa. L'erba pesava circa mezzo chilo e al mercato illegale avrebbe fruttato circa 2.500 euro

P.C. di 23 anni

Aveva tutto l'occorrente per la coltivazione della canapa indiana: la paletta, la zappa, il concime e il rastrello. E’ finito così in carcere un giovane operaio incensurato di Carini con la passione del “pollice verde”, P.C. di 23 anni. Da tempo l'operaio coltivava questa “passione”. E’ stato sorpreso dai carabinieri mentre curava due grosse piante di canapa indiana, alte almeno un metro e mezzo, coltivate con cura all'interno di un vaso che teneva in casa.

L'attrezzatura e le piante sono state sequestrate e verranno sottoposte agli accertamenti per verificare il principio attivo della sostanza stupefacente. La canapa per un peso di mezzo chilo circa, in commercio, avrebbe fruttato un guadagno di circa 2.500 euro. Dopo la convalida dell'arresto P.C. è stato rimesso in libertà e sottoposto alla misura dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carini, piante di canapa in casa Arrestato operaio col “pollice verde”

PalermoToday è in caricamento