Cronaca

Carini, 15 cani uccisi: spunta una taglia da 5 mila euro sull'avvelenatore

Quindici carcasse ritrovate nelle campagne del paese alle porte di Palermo. L'associazione italiana difesa animali ed ambiente ha deciso di mettere una taglia per trovare l'avvelenatore: "E' una vergogna, non staremo a guardare in silenzio questo sterminio"

C'è chi lo chiama sterminio, chi invece usa il termine mattanza. E' strage di cani a Palermo e dintorni. Ancora un macabro episodio: quindici carcasse di cani avvelenati sono state ritrovate nelle campagne di Carini. Si tratta dell'ennesimo episodio. Per questo motivo l'associazione italiana difesa animali ed ambiente ha deciso di mettere una taglia di 5 mila euro a chiunque fornisca informazioni che permettano di individuare, denunciare e far condannare l'avvelenatore o gli avvelenatori.

LEGGI ANCHE: RANDAGIO STRANGOLATO A VILLAGGIO SANTA ROSALIA

"E' una vergogna - dice Lorenzo Croce presidente di Aidaa - non staremo a guardare in silenzio questo sterminio, siamo in Italia esistono delle leggi e queste devono essere rispettate, chi ammazza i cani domani potrebbe fare lo stesso con altre creature indifese, la gente si renda conto e parli: trovarlo e punirlo questo è l'unico nostro obbiettivo insieme a quello di mettere fine a questa orrenda mattanza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carini, 15 cani uccisi: spunta una taglia da 5 mila euro sull'avvelenatore

PalermoToday è in caricamento