menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carini, bancarotta fraudolenta: arrestati due imprenditori

L'indagine è stata condotta dalla guardia di finanza. Il provvedimento è scattato nei confronti del titolare di una società attiva nella produzione del gesso e del suo rappresentante legale

Due imprenditori sono stati arrestati dalla guardia di finanza di Carini con l'accusa di bancarotta fraudolenta. Al centro dell'indagine P.F., 33 anni, amministratore della società attiva nella produzione del gesso e dichiarata fallita, e il rappresentante legale S.B., 71 anni. 

Per l'accusa, P.F., avrebbe trasferito a un’altra sua società parte del patrimonio aziendale. In questo modo, l’imprenditore si è liberato dei beni utili a risarcire i creditori, trasferendoli a un'altra realtà imprenditoriale che, priva di alcun debito “iniziale”, ha potuto operare sul mercato anche in condizione di assoluto favore rispetto alla concorrenti. Ai due imprenditori sono stati concessi i domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento