Sabato, 19 Giugno 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il bacino Poma è quasi asciutto, Carini corre ai ripari: dimezzata l'erogazione dell'acqua

A causa della persistente siccità l'acqua nei pozzi scarseggia. Il sindaco Giovì Monteleone lancia un appello ai residenti: "Evitate gli sprechi".

Il bacino Poma, che raccoglie le acque del fiume Jato e fornisce l'acquedotto Amap, é quasi asciutto. I comuni della provincia sono in difficoltà. E l'amministrazione di Carini corre ai ripari dimezzando l'erogazione dell'acqua. "Causa la persistente siccità, le falde acquifere nei pozzi si sono abbassate - afferma Monteleone - e a Carini i serbatoi sono quasi vuoti perché le pompe captano dai pozzi acqua e aria. Il serbatoio, non potendosi riempire per mancanza di pressione adeguata, non riesce a garantire l'erogazione idrica nei punti più critici dell'abitato. Ecco perché si é costretti a dimezzare la durata dell'erogazione. Si fa appello al buon senso per evitare gli sprechi d'acqua e il ricorso permanente ai cosiddetti 'motorini' per consentire agli altri utenti concittadini di poter approvvigionarsi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Il bacino Poma è quasi asciutto, Carini corre ai ripari: dimezzata l'erogazione dell'acqua

PalermoToday è in caricamento