Cronaca

Carceri, “i detenuti hanno diritto a celle per non fumatori”

Lo ha ordinato il magistrato di sorveglianza di Palermo che, accogliendo il ricorso di un carcerato, ha ingiunto alla direzione del Pagliarelli di garantirgli "un locale con compagni non fumatori"

Cella di un carcere - foto archivio

I detenuti hanno diritto ad una cella non fumatori. Lo ha deciso il magistrato di sorveglianza di Palermo che, accogliendo il ricorso di un detenuto, ha ingiunto alla direzione del carcere Pagliarelli di garantirgli "il diritto a occupare una cella con compagni non fumatori".

Lo rende noto il senatore Salvo Fleres, garante dei diritti dei detenuti in Sicilia, che ha assistito il ricorrente assieme all'avvocato Vito Pirrone, presidente dell'Associazione forense di Catania. Nel provvedimento, il magistrato di sorveglianza riconosce "riscontrate violazioni dei diritti afferenti al reclamante, concernenti il rispetto dello spazio vitale all'interno della cella che lo ospita", e sollecita la direzione del carcere ad adottare le misure necessarie per garantire al detenuto non solo il diritto a cella non fumatori, ma anche a "fruire di adeguati periodi di tempo all'esterno delle celle" e "all'uso adeguato di bagni e docce", e in generale "condizioni di detenzione conformi ai parametri previsti dal quadro normativo di riferimento".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carceri, “i detenuti hanno diritto a celle per non fumatori”

PalermoToday è in caricamento