Pagliarelli, detenuto compra la droga durante i permessi premio e la spaccia in carcere

A scoprirlo sono stati gli agenti di polizia dopo lunghe indagini che hanno permesso di ricostruire le dinamiche dello scambio di stupefacenti all'interno della struttura. Protagonista un recluso dello Zen

Approfittava dei permessi premio concessi per rifornirsi di droga da rivendere ai detenuti dopo essere tornato in cella al Pagliarelli. Gli agenti di polizia penitenziaria hanno eseguito un’ordinanza di misura cautelare in carcere nei confronti di G.M., residente allo Zen, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

A scoprirlo sono stati gli agenti di polizia dopo lunghe indagini - svolte sotto il coordinamento del capo della polizia penitenziaria Giuseppe Rizzo e della Procura di Palermo - che hanno consentito di svelare come avvenisse lo spaccio all’interno del Pagliarelli. Sarebbero diversi gli episodi e gli scambi accertati dagli investigatori prima della richiesta avanzata dal pm e accettata dal gip.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • Detenuto suicida in carcere, indagata per omicidio colposo la direttrice del Pagliarelli

Torna su
PalermoToday è in caricamento