rotate-mobile
Cronaca

Il reparto dei carabinieri Biodiversità dona una talea dell’Albero Falcone all’istituto comprensivo Guttuso di Carini

A introdurre la solenne cerimonia il dirigente scolastico Valeria La Paglia che ha presentato l’evento

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il reparto dei carabinieri Biodiversità di Reggio Calabria che svolge attività di gestione, tutela e conservazione della foresta demaniale statale, diffondendo nelle scuole un messaggio di legalità, ha donato stamattina all’istituto comprensivo statale Renato Guttuso di Villagrazia di Carini una talea dell’albero Falcone.

A introdurre la solenne cerimonia il dirigente scolastico Valeria La Paglia che ha presentato l’evento, sottolineando l’impegno dell’istituto Guttuso nel promuovere e nel porre in essere, all’interno della propria offerta formativa, numerose attività di educazione alla legalità e all’ambiente, e soffermandosi sull’importanza che la scuola riveste nell’educazione al valore della legalità.

"Come scuola abbiamo una grande responsabilità, a scuola che è presidio dello Stato – ha sottolineato Valeria La Paglia - i nostri alunni maturano il senso del dovere e il rispetto delle Istituzioni e acquisiscono il valore dell’onestà e della correttezza, verso gli altri e verso se stessi, facendo propri gli atteggiamenti distintivi dello spirito del servizio e dell’impegno civico".

Il raggruppamento carabinieri Biodiversità ha avviato le procedure per la duplicazione e distribuzione dell’Albero di Falcone, fulcro di un brillante progetto di educazione alla legalità ambientale. Il progetto nazionale “Un albero per il futuro”, promosso dal ministero della Transizione Ecologica prevede la donazione e messa a dimora nelle scuole italiane di circa 500 mila piantine nel triennio 2020-2022. A tutt’oggi sono quasi 900 gli Istituti scolastici che hanno aderito e intrapreso questo percorso. L’offerta di specie vegetali autoctone da consegnare agli studenti si è arricchita, dallo scorso aprile, di un albero simbolo dell’impegno verso lo Stato e la lotta alle mafie: l’Albero del giudice Giovanni Falcone. Alcune gemme del famoso Ficus macrophillacolumnarismagnoleides che cresce nei pressi della casa del giudice assassinato nel 1992 dalla mafia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il reparto dei carabinieri Biodiversità dona una talea dell’Albero Falcone all’istituto comprensivo Guttuso di Carini

PalermoToday è in caricamento