Botti di Capodanno vietati, Ugl: "Un atto di civiltà"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Apprendiamo con soddisfazione della nota ufficiale del Comune di Palermo riguardante il divieto assoluto dei botti in città", lo dice Franco Fasola, segretario responsabile dell’Ugl di Palermo, che aggiunge: "Siamo molto preoccupati per l’arrivo della novità del momento, il nuovo e pericolosissimo petardo immesso sul mercato clandestino dei fuochi in vista della notte di San Silvestro, una trovata commerciale per far aumentare le vendite”. “E’ un atto di civiltà - aggiunge il portavoce dell’Ugl di Palermo, Filippo Virzì - che si intensifichino adesso i controlli sul territorio nei quartieri popolari ed in particolare nei mercati rionali".

Torna su
PalermoToday è in caricamento