menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Botti di Capodanno, quattro feriti: 23enne rischia di perdere una mano

L'incidente più serio a Falsomiele, dove a causa dello scoppio di un petardo un giovane si trova nel reparto di chirurgia della mano dell'ospedale Civico. Feriti altri tre uomini di 37, 56 e 63 anni

E’ di quattro feriti il primo bilancio per i botti di Capodanno a Palermo. Tutti hanno riportato danni più o meno gravi alla mano.

L’incidente più grave  avvenuto nel pomeriggio di ieri a Falsomiele, in via del Bassotto, dove un ragazzo di 23 anni è rimasto gravemente ferito alla mano destra a causa dello scoppio di un petardo. Il giovane è arrivato al pronto soccorso dell’ospedale Civico dopo le 18, poi è stato trasferito al reparto di Chirurgia plastica del dottore Luigi Solazzo, nella sezione di chirurgia della mano guidata da Salvatore Gullo, dove i medici di guardia sono intervenuti per cercare di salvare la funzionalità dell’arto. Ma le condizioni restano gravi.

Sempre al Civico è arrivato un uomo di 56 anni con una ferita alla mano destra, per lui una prognosi di 10 giorni. Al Policlinico invece è stato medicato un uomo di 63 anni, anche lui con una ferita alla mano per colpa di un petardo: anche in questo caso prognosi di 10 giorni. Infine al Cervello è stato curato un uomo di 37 anni. Le sue condizioni sono serie, i medici per lui hanno stabilito una prognosi di 40 giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento