Auto sbanda e finisce contro quadro elettrico, strade del Capo restano al buio

In corso l'intervento di riparazione da parte della Amg. Operai impegnati anche nella zona compresa fra via D’Amelio, via Cirrincione e via Ferri per la sostituzione del trasformatore di cabina "Fiera 1". E’ stata ultimata invece la riparazione di un guasto ingente nella zona alta di corso Calatafimi

Via Gioiamia - foto archivio

Un'auto sbanda, colpisce il quadro elettrico e un'ampia parte del Capo resta al buio. E' successo sabato sera ed è in corso l’intervento urgente da parte degli operatori di Amg Energia per la sua sostituzione della parte danneggiata e il ripristino dell'impianto.

Da Amg spiegano che "l’incidente ha messo fuori uso il quadro elettrico di bassa tensione che alimenta circa trenta punti luce della zona di via Gioiamia e alcune traverse. subito intervenuti, gli operatori hanno provveduto a disalimentare e a mettere in sicurezza il quadro. Oggi sono in corso i lavori per il suo ripristino".

"Si tratta di eventi imprevisti, che vanno gestiti in via prioritaria e che inevitabilmente vanno a incidere sugli interventi programmati - spiega il presidente di Amg Energia, Mario Butera -. Stiamo, quindi, gestendo contemporaneamente più situazioni complesse in varie zone della città grazie alla professionalità dei nostri operatori. Si lavora a ritmi serrati per dare risposte, in termini di riattivazioni e ripristini, in tempi rapidi".

Un altro intervento urgente è in corso, infatti, nella zona compresa fra via D’Amelio, via Cirrincione e via Ferri per la sostituzione del trasformatore di cabina "Fiera 1": nel fine settimana si è verificato un nuovo guasto ingente su entrambi i circuiti alimentati, a pochi giorni da una precedente riparazione. Gli operatori hanno effettuato il necessario monitoraggio e verificato che il disservizio è determinato dal trasformatore di cabina, di cui è in corso la sostituzione.

E’ stata ultimata, invece, la riparazione di un guasto ingente nella zona alta di corso Calatafimi, compresa tra le vie Nave, Generale Chinnici, Marcellini e Crocifisso a Pietratagliata. Si è trattato di un lavoro più lungo per la necessità di effettuare a supporto della riparazione opere di scavo. Con la riattivazione del circuito guasto sono stati riaccesi oltre 100 punti luce. Un altro intervento complesso è stato definito, a ridosso del fine settimana, nella zona della stazione Notarbartolo: è stato sostituito il regolatore elettronico della cabina di pubblica illuminazione "Giordano", un’apparecchiatura fondamentale che assicura la protezione e il comando dei circuiti alimentati. La sua sostituzione ha consentito di riaccendere oltre 80 punti luce, riattivando a pieno regime gli impianti della zona compresa fra le vie Boito, Respighi, Cimarosa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In allegato le foto degli impianti riaccesi in corso Calatafimi, in via Nave, in via Generale Chinnici e in via Capitano Emanuele 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento