menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Capitano Ultimo

Capitano Ultimo

Nuova vita per l'uomo che catturò Riina: Capitano Ultimo assessore in Calabria

La neo governatrice Jole Santelli ha assegnato a Sergio De Caprio la delega all'Ambiente. Le prime parole dopo avere accettato l'incarico: "Il mio obiettivo è tutelare l'autodeterminazione delle comunità calabresi senza l'interferenza e le manipolazioni delle mafie"

Sergio De Caprio, alias Capitano ultimo, l'ufficiale dei carabinieri che nel 1993 ha arrestato il boss mafioso Totò Riina, è il prossimo assessore all'Ambiente della Regione Calabria. Lo ha annunciato la neo governatrice Jole Santelli, nel corso di una conferenza stampa alla Camera dei deputati, alla presenza dello stesso Sergio De Caprio.

"Il mio obiettivo - ha detto l'assessore designato (nella foto Ansa con la presidente Santelli) - è tutelare l'autodeterminazione delle comunità calabresi senza l'interferenza e le manipolazioni delle mafie di ogni tipo. Sono emozionato, è un incarico di grande responsabilità e lo affronteremo in squadra secondo i principi di sempre".

capitano ultimo assessore-2-2

Ultimo è stato a capo dell'unità Criminor, oltre che vice comandante del comando carabinieri per la Tutela dell'ambiente. "Il capitano - ha sottolineato Santelli - sarà operativo non appena avrà ottenuto l’aspettativa dall’Arma dei carabinieri". In ogni spostamento sarà seguito dai suoi "angeli custodi". Il mese scorso infatti il Consiglio di Stato gli ha ripristinato la scorta.

 Fonte ReggioToday.it
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento