Pallone della discordia a Capaci, il vicesindaco si dissocia dall'ordinanza

Roberto Tarallo attraverso un post pubblicato su Facebook si dice contrario al provvedimento del Sindaco. "Fasce orarie per l'ordinanza finchè non si saranno trovate delle valide alternative". Intanto mamme e ragazzini protestano con i "Super Santos"

Un momento della manifestazione, con la giornalista di Striscia La Notizia Stefania Petyx

Toglieteci tutto, ma non il pallone. Anche il vicesindaco di Capaci Roberto Tarallo si dissocia dall’ordinanza del sindaco che vieta di giocare per le strade del paese. L’altro ieri è comparsa su Facebook una sua dichiarazione in cui afferma di ritenersi “contrario a tale provvedimento, proponendo in alternativa delle fasce orarie di applicazione dell’ordinanza, almeno fino a quando non si realizzeranno valide alternative”.

Ma anche i ragazzi si sono mobilitati per una vera e propria protesta, scendendo in piazza con alcune mamme e i "Super Santos". E’ successo giovedì pomeriggio, a pochi passi dal palazzo comunale. Proprio da lì, mentre gli improvvisati manifestanti  venivano ripresi dalle telecamere di Striscia la Notizia, è stato avvistato lo stesso autore del tanto avversato provvedimento, il sindaco Sebastiano Napoli.

Il corteo ha deciso allora di spostarsi sotto il palazzo del sindaco, in via Lazio, e i ragazzi - visto il silenzio che l’amministrazione gli stava riservando - sono riusciti a esprimere il loro dissenso solo facendo ancora più “rumore”, con cori e scuotendo un cancello. Il sindaco Napoli ha ritenuto necessario affacciarsi due volte, una per rivolgersi a una sua conoscente, l’altra affinché i vigili creassero un passaggio per la moglie, preoccupata per la propria incolumità, che doveva andare a prendere un aereo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il catering allo stadio per l'Italia, poi lo schianto mortale: il bar Rosanero piange il suo chef

  • Palmese-Palermo, rissa furibonda tra tifosi rosanero: ci sono feriti

  • Incidente in zona Fiera, perde il controllo della moto e cade: morto 43enne

  • Via Ugo La Malfa, esplode pneumatico: morto gommista di 18 anni

  • Incidente a Corleone, auto sbanda e finisce contro un albero: morto diciannovenne

  • Truffe, droga e rapine: i boss di Brancaccio facevano spaccare le ossa ai disperati, 9 arresti

Torna su
PalermoToday è in caricamento