Cronaca

Capaci, scoperto un laboratorio di tatuaggi abusivo: una denuncia

Il titolare operava in un locale senza avere i requisiti strutturali ed igienico-sanitari. I carabinieri insieme ai Nas hanno sequestrato arredi e attrezzatura. L'appello: "Affidatevi solo ad esperti del settore"

Tatuatore all'opera @Tm News-Infophoto

Faceva tatuaggi tranquillamente a chiunque si presentasse nel suo locale a Capaci, nonostante fosse privo di tutti i requisiti strutturali ed igienico-sanitari disciplinati e regolamentati dalle circolari del ministero della Sanità. Per questo è stato denunciato S.F.P. palermitano di 37 anni.

I carabinieri di Capaci, insieme al personale del nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Palermo, nel corso di controlli igienico-sanitari si sono imbattuti nel laboratorio di tatuaggi in via Garibaldi. Scoprendo che l’uomo, che operava in un locale di circa 20 metri quadrati, era privo di tutti i requisiti strutturali ed igienico-sanitari disciplinati e regolamentati dalle circolari del Ministero della Sanità. Gli arredi e l’attrezzatura, per un valore complessivo di 50 mila euro circa, sono stati sottoposti a sequestro.

“Tali controlli – fanno sapere dal comando dei carabinieri - mirano a richiamare l’attenzione sugli abusi che vengono fatti nel settore dei laboratori dei tatuaggi. Spesso soggetti appena poco esperti si cimentano in un’attività che comunque deve osservare una serie di norme igienico-sanitarie. La pratica di piercing e tatuaggi se effettuata in condizioni precarie da un punto di vista igienico-sanitario può comportare il rischio di contrarre infezioni e di sviluppare patologie anche molto gravi. Per prevenire questi rischi – questo l’appello dei carabinieri - si raccomanda alle persone che decidono di sottoporsi a piercing e tatuaggi di rivolgersi esclusivamente a laboratori dove gli operatori siano in possesso dei requisiti previsti dalla legge e non da persone improvvisate che lavorano in casa e in ambienti non idonei e non puliti. Occorre non lasciarsi  abbagliare da chi fa spendere poco o si improvvisa cultore di quella che è diventata l’arte di fare tatuaggi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capaci, scoperto un laboratorio di tatuaggi abusivo: una denuncia

PalermoToday è in caricamento