Niente elenchi e caos fuori dal cimitero, riapertura fuori controllo ai Rotoli

Decine di persone si sono presentate ai Rotoli già alle 7, riuscendo a forzare il portone e ad entrare in barba ai turni. Sul posto vigili e carabinieri. Per l'assessore D'Agostino però il bilancio della giornata è positivo: "Contento di come sia stata gestita l'onda d'urto"

Parte della calca fuori dal cimitero dei Rotoli questa mattina

Decine e decine di persone fuori dal cimitero, auto in doppia fila, niente elenchi per garantire gli accessi scaglionati ed evitare - data l’emergenza sanitaria ancora in atto - pericolosi assembramenti.

Caos alla riapertura del camposanto dei Rotoli di via Papa Sergio I, nel quartiere Arenella, dove questa mattina i cittadini sono entrati oltre i numeri consentiti, cogliendo di sorpresa il personale che si è dovuto arrendere alla calca e forzando il portone d’ingresso. Diversa la ricostruzione fornita dall’assessore comunale al ramo, Roberto D’Agostino: "Sono contento di come sia stata gestita questa mattina l’onda d’urto, vedremo se sarà necessario apportare qualche correttivo per il weekend".

In vista della "fase 2" il Comune si è preparato per dare la possibilità ai cittadini di andare al cimitero per mettere un fiore sulla loro tomba o dedicare una preghiera ai cari defunti. Per evitare assembramenti l’amministrazione aveva previsto la possibilità di prenotare gli ingressi online o tramite whatsapp, affidando alla Sispi la creazione di elenchi per fasce orarie da consegnare ai dipendenti comunali e al personale della Reset, piazzando allo stesso tempo una pattuglia della polizia municipale per garantire il regolare svolgimento delle attività. Questa mattina però, quasi un centinaio di persone si sono accalcate agli ingressi già alle 7 (un'ora prima dell'apertura) riuscendo con un po’ di irruenza ad entrare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Qualche minuto dopo le 8 sono arrivati gli agenti della polizia municipale e i carabinieri, ma ormai la "frittata" era fatta. La polizia municipale conferma la presenza di un folto numero di persone davanti ai Rotoli. “Erano a distanza e non c’è stato alcun ingresso in massa”, precisano i vigili. Sulla stessa linea le dichiarazioni dell’assessore D’Agostino: “Siamo riusciti a governare gli accessi nonostante qualcuno abbia provato a entrare pur non avendo prenotato. La Sispi ha mandato gli elenchi al personale comunale in servizio al cimitero”. E se dai Rotoli qualcuno conferma la “deregulation” in questa prima giornata di riapertura, l’assessore tira le somme soddisfatto: “Abbiamo subito superato il rodaggio e mi risulta che dalle 10 in poi non sia entrato più nessuno”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto al largo di Palermo, scossa di magnitudo 2.7 avvertita dalla popolazione

  • Incidente all'Acquapark, giovane batte la testa: ricoverato in gravi condizioni

  • Figlia morta dopo il Gratta e vinci perdente: chiesta condanna a 6 anni per la mamma infermiera

  • Vendono frutta e verdura con il reddito di cittadinanza in tasca, nei guai 2 fratelli

  • Con lo scooter investì e uccise un anziano e il suo cane, morto un trentenne

  • Suicidio all'Uditore, cinquantenne si getta dalla finestra e muore

Torna su
PalermoToday è in caricamento