rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca

Federico Rasa parla dopo il caos al Civico: "Ero tutto gonfio e mi hanno tenuto 6 ore in sala d'attesa"

L'ex concorrente della trasmissione tv "Temptation Island", indagato per danneggiamento, con un post su Instagram punta il dito contro il personale sanitario del pronto soccorso. "Non sono pazzo, stavo sempre più male e non si sono nemmeno degnati di farmi una visita"

"Mi accusano di 'aggressione' quando in realtà i veri aggressivi sono stati loro. Mi hanno lasciato per 6 ore in sala d'attesa: minuto dopo minuto gonfiavo sempre di più e stavo sempre più male, non si sono nemmeno degnati di farmi una visita". Federico Rasa, ex concorrente della trasmissione televisiva di Mediaset "Temptation Island", indagato per danneggiamento, con un post su Instagram punta il dito contro il personale sanitario del Civico dopo i fatti del pronto soccorso.

Civico, ex concorrente di Temptation Island va in escandescenze: indagato per danneggiamento

Rasa, portato ieri in ospedale dal 118, non avrebbe gradito il trattamento ricevuto, andando in escandescenze davanti a decine di pazienti. Questo il motivo che lo avrebbe portato a tirare calci a carrelli e porte del nosocomio. L'ex concorrente di "Temptation Island", rispondendo alle domande di alcuni followers su Instagram dopo la foto pubblicata, ha raccontato di aver subito una reazione avversa ad un trapianto di capelli al quale si sarebbe sottoposto recentemente all’estero.

"Oggi - scrive sui social - mi sento in diritto di parlare e mostrarvi le mie condizioni fisiche nel momento in cui ho chiamato il 118 e mi hanno portato d'urgenza in ospedale. Volevo solo mostrarvi le foto con gli orari per far capire che non sono pazzo, non sono aggressivo ma sono solo una persona che sta male e che ha voluto chiedere aiuto alla sanità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Federico Rasa parla dopo il caos al Civico: "Ero tutto gonfio e mi hanno tenuto 6 ore in sala d'attesa"

PalermoToday è in caricamento