Traffico intenso, il Comune avverte: "Palermitani, state lontano da via Crispi"

Una nota di Palazzo delle Aquile indirizzata agli automobilisti: "Caos al porto per il rientro dei turisti per le vacanze, utilizzate strade alternative"

Visto il grande afflusso di automezzi, dovuto al rientro dei turisti per le vacanze, previsto per domani al porto, l'Amministrazione comunale, in accordo con l'autorità portuale, ha consigliato ai palermitani - attraverso una nota - di utilizzare strade alternative a via Francesco Crispi dalle ore 18 alle ore 22.30.

Nei giorni scorsi il deputato del Movimento 5 Stelle alla Camera, Riccardo Nuti, ha scritto al prefetto palermitano, Antonella De Miro, per sollecitare interventi per normalizzare la caotica situazione agli accessi al porto. Un caos scaturito a seguito dell’innalzamento al livello 2 delle misure di sicurezza antiterrorismo messe a punto dall'Autorità portuale. I nuovi provvedimenti, infatti, creano quotidianamente lunghe code di auto e mezzi pesanti lungo via Francesco Crispi, in entrambe le carreggiate, con contraccolpi notevoli alla circolazione e potenziali danni ambientali a causa dell'aumentata emissione di gas di scarico dei mezzi in prolungata sosta forzata.

I 5 Stelle hanno suggerito alcuni correttivi come l'aumento del numero di guardie private che effettuano i controlli e l'apertura, all’occorrenza e nelle ore di punta, di altri varchi di accesso al porto (varchi Sammuzzo e Colombo), oltre alla creazione di percorsi viari corredati di apposita cartellonistica con le giuste indicazioni per i vari imbarchi, e aree idonee, adiacenti agli ingressi portuali, dove far confluire le auto ed i mezzi in modo separato, in modo da consentire l'effettuazione dei controlli senza intasare la via Francesco Crispi e i varchi di accesso al porto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

  • Sospetto caso di Coronavirus, mascherine e fuggi fuggi al pronto soccorso del Cervello

  • L'Arenella e lo Scotto da pagare: dallo "stigghiolaro" a Galati nella rete del racket

Torna su
PalermoToday è in caricamento