Cronaca Resuttana-San Lorenzo / Piazza Salerno

Code e attese a Villa Sofia, lite tra medici: intervengono i carabinieri

Protagonisti un dottore del pronto soccorso e una dottoressa del 118, arrivata di pomeriggio con una paziente che aveva avuto convulsioni e crisi epilettiche. A evitare che la situazione degenerasse sono stati un infermiere e un metronotte. Dall'ospedale: "Attendiamo una relazione per chiarire l'accaduto"

Foto d'archivio

Caos, urla e tensione a Villa Sofia. I carabinieri sono intervenuti ieri al pronto soccorso dopo una lite tra un medico del pronto soccorso e una dottoressa del 118. Un episodio che mette in luce le difficoltà vissute ogni giorno nelle aree di emergenza degli ospedali cittadini dove spesso, nelle ultime settimane, sono stati registrati tempi d’attesa per i pazienti molto lunghi.

La dottoressa ha raccontato ai militari di essere arrivata con l’ambulanza e un paziente intorno alle 15.20. Stava trasportando una donna entrata in codice rosso che aveva avuto le convulsioni e una crisi epilettica dopo il vaccino che le era stato somministrato al Cto. Nel presidio nei pressi dello stadio comunale era già intervenuto un rianimatore somministrando alcuni farmaci alla paziente.

Le condizioni della donna erano stabili ma, sino alle 19, la paziente non era stata presa in carico dai medici del pronto soccorso. Dopo essere andata in bagno si è sentita nuovamente male. La dottoressa del 118 è entrata nella sala rossa del pronto soccorso per chiedere aiuto al medico con il quale è nata poi la lite.

Come raccontato dalla dottoressa sono intervenuti un infermiere e un metronotte per evitare che il medico si avventasse contro la collega. Pare che il medico, dopo averle lanciato i guanti, le avrebbe urlato che l’avrebbe dato due schiaffi. A questo punto sono stati chiamati i militari. La dottoressa si riserva di presentare querela contro il collega.

"E’ nato un alterco - dicono dall’ospedale Villa Sofia - tra il medico del pronto soccorso e quello del 118. il medico del pronto soccorso era impegnato in sala rossa già su un paziente. Ha chiesto di attendere al collega e da qui è nato un alterco tra i due".

I vertici del 118 sono stati informati su quanto accaduto. "Siamo a conoscenza di quanto successo ieri all’ospedale Villa Sofia. Al momento stiamo cercando di acquisire le relazioni su quanto accaduto - dicono dal 118 - Stiamo lavorando con i pronto soccorso cittadini per cercare di risolvere queste criticità d’intesa con l’assessorato regionale alla Salute".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Code e attese a Villa Sofia, lite tra medici: intervengono i carabinieri

PalermoToday è in caricamento