Cronaca Balestrate

Balestrate, partono i cantieri di lavoro: il parco giochi social free prende forma 

Da lunedì dieci operai saranno impegnati per 51 giorni: realizzeranno la pavimentazione dell'area verde dove i cellulari sono banditi. Altri dieci interverranno in via Segesta. Il sindaco Rizzo: "Abbiamo dovuto superare numerose lungaggini burocratiche, ma siamo riusciti a far partire questi importanti interventi"

Lunedì prenderanno il via i due cantieri di lavoro per disoccupati programmati dalla giunta comunale e finanziati dalla Regione. Dieci operai saranno impegnati per 51 giorni nella realizzazione del parco giochi social free, dove sarà vietato chattare, navigare sul web e più in generale utilizzare il cellulare. L'area verde sorgerà nell'atrio della scuola elementare Aldo Moro. "Realizzeranno - spiega il sindaco Vito Rizzo a PalermoToday - la pavimentazione: 55 mila euro il costo dell'intervento. Si realizza un sogno, condiviso e costruito con l’associazione Genitori balestratesi, con la preziosa disponibilità dell’Istituto Comprensivo R. Evola". Il cantiere dei primi interventi murari sarebbe dovuto partire a settembre 2019 ma così non è stato. A distanza di un anno e mezzo finalmente ci siamo. Il parco, inclusivo e accessibile a tutti, verrà completato grazie ad un altro finanziamento regionale ottenuto dal Comune.

Altri dieci operai si occuperanno invece della sostituzione della ringhiera metallica lungo la via Segesta e della realizzazzione di un tratto di marciapiede. In questo caso l'intervento durerà tre mesi e costerà 89 mila euro. Il cantiere dà seguito a due progetti realizzati negli ultimi 2 anni, che hanno visto il rifacimento del marciapiede e il ripristino del sentiero del pescatore. "Una boccata di ossigeno importante - copmmenta il primo cittadino - per 20 disoccupati inseriti nelle graduatorie stilate dal Centro regionale per l’impiego. Due interventi importanti, inseriti in progettualità più ampie di riqualificazione del nostro territorio".

Oltre agli operai nei cantieri verranno coinvolti tecnici e operai specializzati, selezionati dal Comune tramite avvisi pubblici. "È stato un lavoro lungo, abbiamo dovuto superare numerose lungaggini burocratiche, ma - continua Rizzo - grazie all’impegno continuo di tutta la squadra e in particolare degli assessori al Lavoro che si sono succeduti, prima Gino D’Anna e poi Antonella Tocco, che hanno seguito tutto l’iter con gli uffici preposti, siamo riusciti a far partire questi importanti interventi". 
 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Balestrate, partono i cantieri di lavoro: il parco giochi social free prende forma 

PalermoToday è in caricamento