Una sala dei Cantieri Culturali alla Zisa dedicata al tenore Vincenzo La Scola

Oggi il consiglio della V Circoscrizione ha votata all’unanimità una proposta di dedicare al compianto tenore una sala. Lo rende noto il consigliere Maurizio Li Muli

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Li Muli-2Oggi al Consiglio della V Circoscrizione è stata votata all’unanimità una proposta di dedicare al compianto tenore Vincenzo La Scola una sala del Cantieri Culturali. "Lo scorso 21 dicembre – dice il Consigliere Maurizio Li Muli – come Consiglio di Circoscrizione abbiamo organizzato un recital lirico per ricordare questo grande cantante troppo presto dimenticato dalla sua città. Durante lo stesso recital l’Assessore alla Cultura Giambrone ha lanciato un’idea che abbiamo colto al volo".

"Per ricordare non solo le grandi doti canore di La Scola, che per oltre 25 anni ha svolto, una carriera di successo internazionale nelle opere del repertorio italiano (Bellini, Donizetti, Verdi, Puccini) ma soprattutto per ricordare quelle umane ho presentato – continua Li Muli - una proposta di delibera  che chiede venga a Lui intitolata una sala dei Cantieri Culturali alla Zisa".

"Vincenzo è stato – conclude Li Muli – un grande tenore che ha calcato i maggiori palcoscenici mondiali ma a questo suo lato professionale si affiancava un grande amore per il prossimo testimoniato anche dal suo essere Ambasciatore Unicef nel 2000".  

Torna su
PalermoToday è in caricamento