Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Canicattì, non si ferma al posto di blocco e investe carabiniere: palermitano arrestato

Un quarantenne a bordo di uno scooter ha proseguito la sua corsa nonostante gli avessero intimato l'alt. Dopo aver travolto il militare (che se l'è cavata con una ferita al piede) è andato a finire su un'auto posteggiata. L'uomo era ubriaco e senza assicurazione

Posto di blocco dei carabinieri

Il carabiniere alza la paletta dell'Alt. Un quarantenne, in sella a un ciclomotore, non soltanto non rallenta ma travolge il militare. Poi perde il controllo del mezzo e va a sbattere contro un'autovettura posteggiata. E' successo nel weekend a Canicattì (Agrigento), alla guida un quarantenne palermitano, Fabio Li Vigni, che è stato arrestato. 

Secondo la ricostruzione dei carabinieri il tutto è avvenuto durante un servizio straordinario di controllo nel centro cittadino. "Subito dopo l'impatto con l'auto in sosta - si legge in una nota - l'uomo, in evidente stato di alterazione psicofisica, si è alzato dal selciato e si è scagliato contro altri carabinieri". I militari, con qualche difficoltà, sono però riusciti ad immobilizzare il quarantenne che è stato arrestato con l'accusa di "violenza e resistenza a pubblico ufficiale".

L'uomo è stato anche sanzionato per guida in stato di ebbrezza, guida senza patente e circolazione senza assicurazione. Dopo le formalità di rito, è stato posto ai domiciliari. Nel pomeriggio di oggi il processo per direttissima. Il carabiniere investito ha riportato soltato lievi ferite a un piede.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canicattì, non si ferma al posto di blocco e investe carabiniere: palermitano arrestato

PalermoToday è in caricamento