Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Cani abbandonati a Palermo saranno adottati a Firenze

Un “gemellaggio” tra i due comuni che vedrà, a partire dai prossimi giorni, l’arrivo di 10 animali in Toscana: saranno accuditi a Firenze e verranno aiutati a trovare una nuova casa e una nuova famiglia

Il Parco degli Animali del Comune di Firenze apre le porte ai cani abbandonati a Palermo. Un “gemellaggio” con il Comune del capoluogo siciliano che vedrà, a partire dai prossimi giorni, l’arrivo di 10 cani abbandonati a Palermo, che saranno accuditi a Firenze e che verranno aiutati a trovare una nuova casa e una nuova famiglia. “Grazie ad un’attenta politica di adozioni che ha portato a trovare famiglia ad oltre 425 cani dal 2011 ad oggi – ha detto l’assessore Alessia Bettini –  il Parco degli animali di Firenze ha messo a disposizione, oltre alle proprie competenze e professionalità, anche posti per ospitare 10 cani che sono stati trovati abbandonati a Palermo. Vogliamo aiutarli a trovare una nuova famiglia”.

Da circa 10 mesi infatti, Firenze collabora ad un progetto della LAV per superare le gravi criticità dei canili nella città siciliana. Grazie a questa collaborazione è stato predisposto una patto con le procedure e le linee guida per tentare di aiutare a superare  definitivamente la crisi palermitana. Il Comune di Firenze, che nell’ambito delle politiche di prevenzione degli abbandoni ha anche una pensione per cani che da due anni e mezzo è operativa ed ha un grande successo, è stato individuato – insieme ai Comuni di Bologna, Modena, Formigine (Mo), Milano e al rifugio La Fattoria di Tobia di San Cesareo (Roma), il Rifugio APACA di Belluno e il canile sanitario di Bari –  come ente particolarmente virtuoso in questo settore.

Gli animali arriveranno a Firenze a partire dalla prossima settimana, dopo essere statti curati dai veterinari palermitani, e entreranno nel percorso delle adozioni a Firenze. Un aiuto importante che ha visto il Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, scrivere pubblicamente al Sindaco di Firenze, per ringraziare il Comune della collaborazione e chiederne ulteriori sviluppi.

“La collaborazione tra il Comune di Palermo e il Comune di Firenze, nata nell’ambito del progetto adozioni promosso da LAV, costituisce un precedente importantissimo in materia di lotta al randagismo – afferma Federica Faiella, responsabile area adozioni LAV e responsabile del progetto – il lavoro sinergico tra le Amministrazioni comunali coinvolte e le Aziende sanitarie locali e provinciali, la possibilità di beneficiare della professionalità degli operatori e dei volontari impegnati presso il Parco canile degli animali, di Firenze, garantirà la movimentazione legittima degli animali da una regione del sud ad una regione del centro Italia, nel rispetto della normativa vigente, la permanenza dei cani in una struttura accogliente e idonea a garantirne il recupero psico – fisico, e adozioni consapevoli e responsabili”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cani abbandonati a Palermo saranno adottati a Firenze

PalermoToday è in caricamento