menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'intervento dei vigili del fuoco - foto Alessandra Messana

L'intervento dei vigili del fuoco - foto Alessandra Messana

Cagnolino rimane con la testa incastrata tra le sbarre: salvato

Il fatto è avvenuto in una villetta di Capaci. Decisivo l'intervento di una squadra dei vigili del fuoco del distaccamento di Carini

Una storia finita bene quella di un cagnolino che era rimasto con la testa incastrata in una recinzione di ferro, in una villetta di Capaci. L'intervento è avvenuto grazie ad una richiesta arrivata alla sala operativa del 115, così la squadra dei vigili del fuoco del distaccamento di Carini si è subito recata sul posto per salvare l'animale. Gli operatori hanno provveduto con le cesoie ad allargare le inferriate del cancello liberando il cane senza ferirlo. Solo tanta paura per il cagnolino. Sul posto anche i carabinieri del nucleo radiomobile di Carini. "L'intervento - dice una persona che era presente - è stato tempestivo. Il cagnolino era in quelle condizioni da ore".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento