Con la sciarpa era rimasto impigliato alla seminatrice: morto operaio

Michele Vinci, 63 anni, si è spento all'ospedale Civico, a quasi un mese dall’incidente sul lavoro, che era avvenuto a Camporeale. I primi accertamenti dei medici avevano evidenziato un grave trauma alla colonna vertebrale

A quasi un mese dall’incidente sul lavoro il suo cuore ha smesso di battere. E' deceduto stamattina il 63enne Michele Vinci all’ospedale Civico dopo l’infortunio sul lavoro avvenuto a Camporeale lo scorso 20 febbraio. L’operaio stava utilizzando una seminatrice quando la sua sciarpa sarebbe rimasta incastrata fra gli ingranaggi.

Il bracciante agricolo è stato soccorso dai sanitari del 118 e portato al Civico. I primi accertamenti dei medici avevano evidenziato un grave trauma alla colonna vertebrale. Una diagnosi per la quale era stato ricoverato nel reparto di Neurochirurgia per essere sottoposto a un intervento.

Non è chiaro se Vinci sia deceduto per quel tragico incidente o se durante la sua permanenza in ospedale siano sopraggiunte ulteriori complicanze. Adesso l’autorità giudiziaria, informata dell’accaduto, dovrà stabilire se disporre l’esame autoptico all’istituto di medicina legale del Policlinico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm "spacca weekend" e spostamenti vietati: si cambia colore tra sabato e domenica?

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore: la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Musumeci chiede la zona rossa a Conte: "Altrimenti firmo io l'ordinanza"

  • Nuovo Dpcm: Governo conferma l'ipotesi dello stop all'asporto per i bar dopo le 18

  • La quindicenne costretta a prostituirsi: "Mi davano anche 150 euro a rapporto, ero un oggetto"

Torna su
PalermoToday è in caricamento