Con la sciarpa era rimasto impigliato alla seminatrice: morto operaio

Michele Vinci, 63 anni, si è spento all'ospedale Civico, a quasi un mese dall’incidente sul lavoro, che era avvenuto a Camporeale. I primi accertamenti dei medici avevano evidenziato un grave trauma alla colonna vertebrale

A quasi un mese dall’incidente sul lavoro il suo cuore ha smesso di battere. E' deceduto stamattina il 63enne Michele Vinci all’ospedale Civico dopo l’infortunio sul lavoro avvenuto a Camporeale lo scorso 20 febbraio. L’operaio stava utilizzando una seminatrice quando la sua sciarpa sarebbe rimasta incastrata fra gli ingranaggi.

Il bracciante agricolo è stato soccorso dai sanitari del 118 e portato al Civico. I primi accertamenti dei medici avevano evidenziato un grave trauma alla colonna vertebrale. Una diagnosi per la quale era stato ricoverato nel reparto di Neurochirurgia per essere sottoposto a un intervento.

Non è chiaro se Vinci sia deceduto per quel tragico incidente o se durante la sua permanenza in ospedale siano sopraggiunte ulteriori complicanze. Adesso l’autorità giudiziaria, informata dell’accaduto, dovrà stabilire se disporre l’esame autoptico all’istituto di medicina legale del Policlinico.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scene da far west ai Danisinni, sparatoria in strada: tre feriti, coinvolta una ragazza

  • "Battute sui siciliani": milanese cacciato da un b&b in centro

  • La mafia imponeva i suoi buttafuori nei locali notturni: scattano 11 arresti

  • Suicidio in carcere, detenuto palermitano di 20 anni si toglie la vita

  • "Aiuto, l'hanno rapita": mamma perde di vista bimba di 4 anni, panico in via Libertà

  • I boss decidevano i buttafuori dei locali: ecco i nomi di tutti gli arrestati

Torna su
PalermoToday è in caricamento