Resta impigliato con la sciarpa alla seminatrice: operaio in prognosi riservata

E' successo a Camporeale. Soccorso dai sanitari del 118 è stato trasferito all’ospedale Civico. I medici hanno riscontrato un grave trauma alla colonna vertebrale. È ricoverato in neurochirurgia per essere sottoposto ad intervento

Ennesimo grave incidente sul lavoro nel Palermitano. E' successo ieri a Camporeale, dove un uomo di 63 anni (M.V. le sue iniziali), bracciante agricolo, è rimasto impigliato con la sciarpa alla macchina seminatrice. L'operaio, soccorso dai sanitari del 118, è stato trasferito all’ospedale Civico di Palermo.

I medici hanno riscontrato un grave trauma alla colonna vertebrale. Il 63enne è stato ricoverato in Neurochirurgia per essere sottoposto a un intervento. La prognosi è riservata. Le indagini sono condotte dai carabinieri della compagnia di Partinico che hanno sequestrato il mezzo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Non si indossano mai sciarpe in vicinanza di organi meccanici in movimento... Speriamo bene.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Falcone, i ragazzi e una città che non dimentica: Palermo celebra un altro 23 maggio

  • Cronaca

    Salvini incontra la prof sospesa: "Stiamo lavorando perchè tutto torni a posto"

  • Cronaca

    Il monito di Maria Falcone: "23 maggio sia festa di unità nazionale contro la mafia"

  • Cronaca

    Salvini dai "suoi" poliziotti alla Lungaro, pranzo in mensa col figlio di Montinaro

I più letti della settimana

  • Ha il reddito di cittadinanza ma viene sorpreso a Sferracavallo mentre lavora in nero

  • Travolto da una moto in via Notarbartolo: il cuore si ferma, salvato da due passanti

  • La droga "calabrese" venduta a Palermo, i nomi degli arrestati

  • Fiumi di droga da Calabria e Campania: smantellata banda, 19 arresti

  • La coca sul camper e il maxi giro d'affari: "Che sono 300 chili di fumo? Un pelo di m..."

  • Circoscrizioni a Palermo, gli indirizzi e i recapiti delle otto zone della città

Torna su
PalermoToday è in caricamento