menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Camporeale, 100 mila euro per restaurare il Palazzo del Principe: sarà centro turistico

Nell'imponente edificio del XVII secolo nascerà una struttura gestita dal Comune. Gli interventi saranno realizzati con le fondi Ue gestiti dal Gal-Gruppo di azione locale Terre Normanne nell'ambito del Programma di sviluppo rurale 2014-2020

Centomila euro di fondi europei per riqualificare il Palazzo del Principe, a Camporeale, secondo un progetto che vedrà nascere un centro turistico gestito dal Comune nell'imponente edificio del XVII secolo già sede dell'aula consiliare, del museo etno-antropologico e archeologico, della pinacoteca, della biblioteca e dell'enoteca con le produzioni agroalimentari dell'Alto Belice. Il via libera agli interventi - realizzati con le risorse gestite dal Gal-Gruppo di azione locale Terre Normanne nell'ambito del Programma di sviluppo rurale 2014-2020 (sottomisura 7.2) della Regione Siciliana - è arrivato con la consegna del decreto di finanziamento al sindaco del comune in provincia di Palermo, Luigi Cino, da parte del direttore amministrativo del Gal, Giuseppe Sciarabba.Sciarabba-2

I lavori si concentreranno sul prospetto principale che guarda l'Atrio Principe, l'opera più antica di Camporeale, un baglio costruito dai gesuiti nel 1691 con ingresso ad arco, un grande portone e una volta dipinta con affreschi, crollata quest'ultima a causa del terremoto del  1968. "Sarà ripristinato l'intonaco della facciata esterna - spiega Sciarabba - e sarà impermeabilizzata la copertura col manto in tegole e tavolato, installando anche pluviali e grondaie in rame per contrastare la muffa che ha danneggiato gli intonaci interni. Per quanto riguarda le terrazze di via Corpora - aggiunge Sciarabba - si prevede il ripristino dell'impermeabilizzazione con l'asportazione della pavimentazione, la Luigi Cino sindaco Camporeale-2 collocazione del nuovo strato di guaina e la ricollocazione dello stesso tipo di pavimentazione".

Al termine degli interventi di recupero, i turisti verranno accolti da personale comunale che distribuirà brochure con la storia e le leggende legate alla gesta del Principe di Camporeale, dei suoi palazzi e possedimenti. In quest'ottica, il Gal presieduto da Marcello Santo Messeri, affiancato dal direttore tecnico, Francesco Rossi, ha pubblicato un avviso per creare una sinergia fra soggetti pubblici e privati del comprensorio impegnati nella promozione del territorio in chiave di sviluppo turistico locale.

"Abbiamo raccolto le manifestazioni d'interesse dell'associazione turistica Pro Loco, dell'associazione sportiva dilettantistica e culturale Carristi Kreapòlis e dell'associazione culturale Aurora2000 - precisa Sciarabba - che esporranno totem informativi con materiale promozionale su Camporeale, in particolare sul Palazzo del Principe, il tutto inquadrato nella direzione più ampia della valorizzazione dell'enorme patrimonio culturale e identitario della Sicilia attraverso un'attività di ascolto dei territori per comprenderne i bisogni - conclude Sciarabba - per poi tradurli in progetti di sviluppo sostenibili nel medio-lungo periodo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento