menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Campionato mondiale della pizza, Bagheria in lotta per il titolo

Alla venticinquesima edizione della manifestazione più longeva dedicata alla pizza - che si svolge a Parma - c'è anche il "Bistrot 144"

Un pezzo di Palermo e provincia alla venticinquesima edizione della manifestazione più longeva e conosciuta (e con più partecipanti) dedicata alla pizza. In corsa - per il titolo di Campione mondiale della Pizza (declinato in diverse specialità di cottura e abilità) - c'è infatti anche il "Bistrot 144" di Bagheria, di via Mattarella.

La competizione mondiale va in scena al Palacassa. A Parma, i pizza lovers di tutto il mondo si stanno concentrando sull'ultima sfida. Una tre giorni intensa, con pizze per tutti i gusti: pizza classica, in teglia, in pala, senza glutine (patrocinata dall'Associazione Italiana Celiachia), la napoletana "pizza a due" con uno chef e un pizzaiolo che preparano una pizza combinata.

"Siamo fieri e orgogliosi - dicono i titolari di Bistrot 144 - di aver raggiunto questo traguardo a soli otto mesi dall'apertura, grazie alla Sicilian School of Pizza e a Roberto Spinelli che pur avendo pochissimi mesi di esperienza come pizzaiolo, si può ritenere orgoglioso e fortunato anche solo di partecipare.

Spettacolari esibizioni di pizzaioli di tutto il mondo che si sfidano negli impasti più strani. Previste gare di velocità, di larghezza e acrobazie nel più breve tempo possibile. Tra gli ospiti anche Gian Marco Tognazzi ed Heinz Beck, titolare del ristorante La Pergola a Roma, con 3 stelle Michelin. Entrambi portavoce del buon vivere e della cucina italiana, il primo è anche testimonial della manifestazione, mentre il secondo protagonista dell'omonimo trofeo a lui dedicato, "I primi piatti in PIzzeria". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento