menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno dei campi di via La Loggia

Uno dei campi di via La Loggia

"Sono tutti abusivi", inchiesta sui campi di calcio dentro l'ex manicomio

Procura e carabinieri si sono mossi in seguito a una segnalazione anonima. La struttura di via La Loggia sarebbe fuori norma e in assenza di agibilità. Neanche le tasse comunali sarebbero state pagate. Aperto un fascicolo per abusi edilizi. L'Asp avvia indagine interna

Un esposto anonimo fa scattare un'inchiesta sui campi di calcio e di calcetto di via La Loggia. La notizia, pubblicata oggi sul Giornale di Sicilia, è che gli impianti all'interno dell'ex manicomio sarebbero abusivi: campi, spogliatoi e strutture annesse. Tutto fuori norma e in assenza di agibilità. Neanche le tasse comunali sarebbero state regolarmente pagate dall'associazione che gestisce la struttura sportiva. 

E' quindi ad alto rischio la permanenza dei sei terreni di gioco della polisportiva Calcio Sicilia di via La Loggia, dove c'è una delle sedi principali dell’Azienda sanitaria provinciale. Procura e carabinieri stanno indagando, al pari dell'Asp che ha avviato un'inchiesta interna. La direttrice Daniela Faraoni ha dovuto pure rispondere alle sollecitazioni della magistratura, avanzate attraverso i carabinieri, e dello stesso Comune, riguardanti il Calcio Sicilia, che da anni affitta a pagamento i propri campi agli sportivi.

L’associazione però non avrebbe alcun permesso reale di stare lì ed è in corso una causa civile per sfrattarla. I campi sorgono in un’area definita terreno agricolo, in parte sottoposta a vincolo monumentale storico; per un altro pezzo parco urbano, soggetto pure a rischio idrogeologico.

In Procura è stato aperto un fascicolo con l’ipotesi di abusi edilizi. Si tratta di più spogliatoi e locali adibiti a docce e servizi igienici. Anche il punto ristoro sarebbe "privo di titoli abilitativi per la preparazione e somministrazione di alimenti e bevande", tanto che a giugno scorso è stato chiuso e multato dalla stessa Asp.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento