Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Caldo record, il picco è alle spalle: da domani temperature in discesa

Queste le previsioni elaborate da 3bmeteo.com, secondo cui dopo un dominio lungo oltre due settimane, domani e giovedì finalmente l'anticiclone subtropicale di matrice nord-africana allenterà la sua morsa sull'Italia meridionale. Calo termico di oltre 10 gradi

La fase più acuta di questa lunga e intensa ondata di caldo africano sta per finire. A partire da domani le temperature dovrebbero scendere, per mantenersi su valori più tollerabili in linea col periodo. Queste le previsioni elaborate da 3bmeteo.com, secondo cui dopo un dominio lungo oltre due settimane, domani e giovedì finalmente l'anticiclone subtropicale di matrice nord-africana allenterà la sua morsa sull'Italia meridionale, disturbato dall’afflusso di correnti più umide e temperate di matrice atlantica.

Gli ultimi giorni del mese di luglio beneficeranno di un calo termico quantificabile in oltre 10 gradi, specie nelle aree interne non interessate dal ciclo delle brezze marine e lungo la fascia costiera tirrenica. Anche nel Palermitano quindi l’estate tornerà dunque ad assestarsi, almeno temporaneamente, su binari più consoni al clima mediterraneo.

Caldo estremo al Sud

Il caldo estremo ha interessato praticamente per oltre 15 giorni il Sud. Per diversi giorni sbriciolati diversi record non solo di luglio ma assoluti mai registrati, come nel caso di Palermo e Olbia che hanno raggiunto i 47°C. Ma punte di oltre 44-45°C sono state raggiunte diffusamente e per diversi giorni anche su altre aree di Sicilia e Sardegna, fino a 43°C in Calabria, Basilicata e Puglia, 41°C a Roma. Ma sono stati battuti record anche sul Mediterraneo e nel Nord Africa in particolare Algeria, Tunisia, Grecia, Spagna.”Nell'ultima settimana è stata riscritta una pagina della climatologia dell'Europa meridionale con diversi record di caldo mensili e di tutti i tempi battuti per via di una anomala ondata di calore - spiega il meteorologo Francesco Nucera di 3bmeteo.com - ma il fatto più interessante, al di là del picco di temperatura notevole raggiunto, è che questi record battono i precedenti non solo dopo poco tempo, ma anche con ampio margine. I tempi tra un record e l'altro infatti sono più brevi ma lo scarto tra un record e un altro, anche di +3°C, impressionante".

C'entra il cambiamento climatico

“Queste ondate di caldo così come i violenti temporali sono legati alla disposizione delle alte e delle basse pressioni quindi a una dinamica prettamente meteorologica piuttosto che climatica; la loro esasperazione e reiterazione a causa anche di una circolazione atmosferica bloccata come in questo caso. Tuttavia è chiaro che in epoca di riscaldamento globale accelerato, le cupole di calore risultano decisamente più intense anche a parità di posizionamento di alte e basse pressioni rispetto al passato. Inoltre, in un clima più caldo, i temporali hanno maggiore energia a disposizione e quindi aumenta la possibilità che risultino distruttivi come in questi giorni” - concludono da 3bmeteo.com,

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caldo record, il picco è alle spalle: da domani temperature in discesa
PalermoToday è in caricamento