Cronaca Via delle Pergole

"Calci e pugni a una donna per rapinarla": arrestato nigeriano

E' successo in via delle Pergole, nella zona di via Maqueda. In manette un uomo di 34 anni che avrebbe aggredito una connazionale. I fatti risalgono allo scorso 2 aprile

Con l'accusa di tentata rapina e lesioni aggravate la polizia ha arrestato un nigeriano di 34 anni. Si tratta di Victor Emmanuel Ugochukwu. Per gli investigatori è stato lui ad aver aggredito nei mesi scorsi una connazionale per farsi consegnare del denaro. I fatti risalgono allo scorso 2 aprile, quando intorno all'una di notte le volanti sono intervenute nella zona di via Maqueda - in via delle Pergole - nei pressi di un ristorante nigeriano per una tentata rapina ai danni di una cittadina extracomunitaria impiegata nel locale.

La vittima ha raccontato agli investigatori che, mentre stava chiudendo il negozio, un cliente da lei conosciuto come Victor l'aveva sopresa alle spalle e, minacciandola, le aveva intimato di consegnare l'incasso. Davanti al rifiuto della sua vittima, il 34enne non ha esitato a colpirla a calci e pugni scaraventandola a terra, aggredendo e ferendo con una bottiglia di vetro rotta anche un amico della donna arrivato in soccorso della malcapitata, che nel frattempo era riuscita a dare l'allarme. Temendo l'arrivo degli agenti l'aggressore si era dato alla fuga, facendo perdere le proprie tracce.

La donna ha raccontato agli investigatori che già nel pomeriggio precedente all'interno delle cucine del ristorante l'aveva minacciata di morte, se non gli avesse consegnato del denaro, ma lei era riuscita a mandarlo via. Le indagini condotte dagli uomini della Squadra mobile, grazie anche ai filmati dei sistemi di videosorveglianza della zona e ai racconti di alcuni testimoni e delle stesse vittime, hanno permesso di risalire all'identità dell'uomo, che è stato arrestato e posto ai domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Calci e pugni a una donna per rapinarla": arrestato nigeriano

PalermoToday è in caricamento