Vucciria, turisti francesi ubriachi prendono a calci e pugni 12 auto posteggiate: denunciati

Intervento notturno in via Materassai, una traversa di via Argenteria, da parte dei carabinieri del nucleo radiomobile di Palermo. A finire nei guai sono stati due ragazzi di 24 anni in vacanza in città

Visibilmente ubriachi hanno sferrato pugni e calci su numerose auto posteggiate. La scorsa notte i carabinieri del nucleo radiomobile di Palermo sono intervenuti nella zona della Vucciria e hanno denunciato due giovani turisti francesi. Il bilancio è di dodici auto in sosta danneggiate. E' successo in via Materassai, una traversa di via Argenteria.

Dal comando provinciale dell'Arma spiegano come sono andate le cose: "La centrale operativa dei carabinieri ha ricevuto intorno alle 3 la telefonata di un residente che ha riferito di aver notato la presenza di due ragazzi, verosimilmente ubriachi, che schiamazzavano in lingua francese e sferravano pugni e calci a diverse auto in sosta. I due poi sono entrati all’interno di una struttura ricettiva in via Materassai".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri intervenuti hanno subito rintracciato all’interno della struttura tre giovani turisti francesi, di cui due in stato di ebbrezza. Questi ultimi, entrambi 24enni, sono stati identificati e riconosciuti come autori dei fatti commessi poco prima. Pertanto dovranno rispondere del reato di danneggiamento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • Viale Regione, rapinatori armati di coltello assaltano il Lidl: scatta il fuggi fuggi

  • Straordinario ritrovamento a Caltavuturo: scoperta strada del secondo secolo Dopo Cristo

  • Coronavirus, altri 65 nuovi casi in Sicilia: Palermo la provincia più colpita

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento