Nuovo pontile galleggiante alla Cala: consentirà l’accesso alle imbarcazioni anche ai disabili

Predisposti gli agganci per essere istallati all’occorrenza anche dei particolari “ponti levatoi”, necessari durante le manifestazioni paralimpiche per far salire a bordo delle imbarcazioni gli atleti in carrozzina

Si è inaugurato oggi nello specchio acqueo della Cala il nuovo pontile galleggiante della Lega Navale Italiana - Sezione Palermo Centro, allestito con attrezzature ed accorgimenti che consentiranno l’accesso alle imbarcazioni anche ai diversamente abili.

Alla cerimonia sono intervenuti: il sottosegretario di Stato, senatore Stanislao Di Piazza, l’assessore allo Sport del Comune di Palermo Paolo Petralia, il presidente nazionale della Lega navale italiana, Amm.  Donato Marzano, il comandante della Capitaneria di porto di Palermo C.A.  (CP) Roberto Isidori; il Delegato regionale Lni,  Carlo Bruno, il vicepresidente del  Comitato italiano paralimpico Sicilia, Ninni Gambino e il Presidente Lni Palermo Centro Beppe Tisci. Il taglio del nastro è stato affidato all’atleta velista paralimpica Claudia Di Miceli, terza al Campionato europeo Hansa 2019, portacolori della Lega Navale Palermo centro.

Con il nuovo pontile si da vita al polo nautico “Oltre le Barriere” riferimento unico nel meridione in termini di accessibilità e inclusione sociale. La realizzazione di questo progetto ideato dalla Lni Sezione Palermo Centro, si è potuta concretizzare grazie al fondamentale contributo della "Fondazione Terzo Pilastro - Internazionale" e all’impegno del suo  presidente Prof. Avv. Emmanuele F. M. Emanuele che avendo condiviso l'importanza dell'iniziativa, ha contribuito finanziando quasi la metà del costo dell’opera. A sostenere l'iniziativa si è impegnato anche il presidente dell’Autorità di sistema portuale del mare di Sicilia occidentale Pasqualino Monti.

Il pontile - lungo 48 metri e largo circa due metri e mezzo - è stato attrezzato con due gruette, omologate per il sollevamento di persone, fondamentali per l’imbarco di diversamente abili su qualunque imbarcazione, ma in particolare sulle cinque barche a vela Hansa 303 di cui dispone la sezione; barche che fanno parte del circuito mondiale paralimpico. Inoltre nel pontile sono stati predisposti gli agganci per essere istallati all’occorrenza anche particolari “ponti levatoi”, necessari durante le manifestazioni paralimpiche per far salire a bordo delle imbarcazioni gli atleti in carrozzina. Infine sarà anche installato un braccio semigalleggiante, anch’esso parte integrate del progetto di abbattimento delle barriere architettoniche della Lega Navale Italiana
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Incidente al drive in della Fiera, malore dopo il tampone: marito e moglie con auto contro il muro

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento