menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Armato di coltello aggredisce poliziotti, altro arresto per il romeno che morse un cane

Calin Vasile si è nascosto dietro un'auto alla Cala e poi si è scagliato contro gli agenti, colpendone uno di striscio. Il 35enne è stato poi bloccato e portato in commissariato. Si tratta del terzo episodio in meno di un mese

Si è nascosto dietro un'auto e ha tentato di accoltellare alcuni agenti di polizia. Torna a far parlare di sè Calin Vasile, il 35enne romeno senza fissa dimora balzato agli onori della cronaca per avere morso un cane nella zona del Foro Italico circa un mese fa.

Ieri sera diverse chiamate di cittadini allarmati sono giunte al “113”, segnalando la presenza proprio alla Cala di un uomo sospetto visto aggirarsi armato di coltello. Quando una pattuglia del commissariato Oreto-Stazione è giunta sul posto, Calin Vasile è sbucato da dietro un auto e si è scagliato sugli agenti brandendo l'arma.

Dopo una breve ma intensa colluttazione, il romeno è stato immobilizzato e reso inoffensivo dai poliziotti. Un agente colpito al braccio dalla lama, ma per fortuna solo di striscio. Calin - "ancora una volta", sottolineano dalla Questura - è stato arrestato e condotto presso le camere di sicurezza in attesa della celebrazione del processo per direttissima.

Il 20 luglio invece l'uomo, visibilmente ubriaco, è stato bloccato sempre dalla polizia in via Roma: prima ha colpito una saracinesca e un palo, tentando di scardinarli, poi stava per gettarsi su una donna che aveva in braccio un bambino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento