Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Via Ballaro

Cammina tra le bancarelle di Ballarò e cade per colpa di una buca: condannato il Comune

Il Giudice di pace ha deciso che Palazzo delle Aquile dovrà versare quasi 1.400 euro per risarcire la donna di 59 anni e altri 1.200 per pagare le spese di lite. L'incidente era avvenuto a luglio dell'anno scorso: "L'Amministrazione, da proprietaria della strada, è tenuta alla sua manutenzione e doveva inibire il transito"

Stava camminando tra le bancarelle del mercato di Ballarò quando, il 21 luglio dell'anno scorso, era finita a terra e si era fatta male. Adesso il Giudice di pace ha deciso di condannare il Comune a risarcire la donna di 59 anni, ritenendo che la caduta sarebbe stata provocata da una buca, che non sarebbe stata neppure segnalata. L'Amministrazione dovrà versare 1.331,08 euro come risarcimento ed altri 1.200 euro di spese di lite.

In città le buche si transennano, ma non si riparano: ecco perché

Il giudice della terza sezione civile, Daniela Curti Giardina, ha accolto le tesi dell'avvocato Andrea Villino, che assiste la vittima dell'incidente. Il Comune, che si è costituito in giudizio ha invece sostenuto la "assoluta infondatezza" della versione fornita dalla donna, chiedendo che fosse condannata a pagare le spese di giudizio.

Durante il processo è stato sentito anche un testimone, che aveva assistito alla scena l'estate dell'anno scorso e che ha confermato che la donna era caduta per colpa di una buca, non segnalata e non visibile. Il giudice ha ritenuto quindi responsabile il Comune perché "da proprietario della strada, non ha provveduto alla sua adeguata manutenzione" e perché non "ha inibito al traffico il tratto interessato dal mancato ripristino del manto stradale".

Nella sentenza si legge poi che "è risultata pienamente provata la sussistenza di quegli elementi di non visibilità e di imprevedibilità dell'insidia che determinano la responsabilità a carico dell'Amministrazione e il conseguente suo obbligo di risarcimento del danno in favore" della vittima. E si sottolinea: "Il sinistro è avvenuto in presenza di una situazione stradale oggettivamente pericolosa ed insidiosa stante la presenza di una buca assolutamente imprevedibile e non visibile durante la percorrenza del tratto di strada e, pertanto, non evitabile nonostante la diligenza del pedone". Da qui la condanna del Comune.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cammina tra le bancarelle di Ballarò e cade per colpa di una buca: condannato il Comune

PalermoToday è in caricamento