menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caccia, il Tar rigetta la richiesta di sospensiva del calendario venatorio

Ne dà notizia l'assessore all'Agricoltura della Regione Siciliana, Edy Bandiera, che parla di "primo provvedimento a favore della Regione"

Il Tar ha rigettato la richiesta di sospensiva del calendario venatorio che era stata presentata da Legambiente Sicilia, Associazione italiana Wwf, Lega italiana Protezione Uccelli. Ne dà notizia l'assessore all'Agricoltura della Regione Siciliana, Edy Bandiera, che parla di "primo provvedimento a favore della Regione" sul calendario venatorio 2020-2021, con cui l'assessorato ha regolamentato i periodi e le specie dell'attività venatoria in Sicilia.

Il Tar ha fissato l'udienza per la trattazione dei punti oggetto di impugnazione al 24 settembre. Il giudice monocratico ha infatti sottolineato che "non sembra sussistere una situazione di estrema gravità ed urgenza" tale da giustificarne la sospensiva.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento