rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Baucina

A caccia di cinghiali in una riserva naturale, tre arresti

In manette un 61enne e un 40enne, padre e figlio, e un 32enne. Sono stati fermati dai carabinieri nella riserva "Pizzo Cane" tra Baucina e Ventimiglia di Sicilia. Avevano anche fucili e munizioni illegalmente detenute

Un 61enne e un 40enne, padre e figlio, e un 32enne sono stati arrestati dai carabinieri delle Stazioni di Baucina e Ventimiglia di Sicilia, con l'accusa di avere praticato la caccia all'interno di una riserva naturale orientata senza alcuna autorizzazione e senza porto d'armi.

I militari dell'Arma li hanno sorpresi al termine di una battuta di caccia al cinghiale nella riserva "Pizzo Cane". Una volta bloccati, sono stati trovati in possesso di quattro cinghiali adulti abbattuti a colpi d'arma da fuoco nonché di fucili e munizioni illegalmente detenute, ricetrasmittenti, abbigliamento mimetico e varia attrezzatura per la caccia al cinghiale.

Il più giovane dei tre dovrà rispondere anche di porto e detenzione di arma clandestina. L'uomo, infatti, aveva nascosto in un doppiofondo, ricavato nella gabbia per cani da caccia che trasportava in auto, un fucile calibro 12 con matricola punzonata e relativo munizionamento a palla. Il gip ha convalidato l'arresto e disposto l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A caccia di cinghiali in una riserva naturale, tre arresti

PalermoToday è in caricamento