Cronaca

"Ha picchiato e ridotto in fin di vita la convivente", arrestato

In manette un 45enne di Caccamo. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, l'1 maggio l'avrebbe colpita ripetutamente provocandole numerose lesioni ma avrebbe allertato i soccorsi solo nella tarda serata del giorno successivo. La donna è in ospedale in prognosi riservata

E' accusato di avere picchiato brutalmente la sua convivente, ricoverata dal 3 maggio in ospedale con prognosi sulla vita. Un 45enne di Caccamo, C.V., è stato arrestato dai carabinieri della Stazione di Caccamo e della sezione operativa della Compagnia di Termini Imerese con l'accusa di lesioni gravissime ai danni della donna.

La malcapitata è arrivata in ospedale con numerose tumefazioni sul viso e un'ampia emorragia intracranica. Sono subito scattate le indagini. Secondo la ricostruzione fatta dagli inquirenti, l'uomo l'1 maggio l'avrebbe colpita ripetutamente provocandole numerose lesioni e "allertando poi i soccorsi solo nella tarda serata del giorno successivo, nonostante le conseguenze evidente delle percosse e l'aggravarsi delle condizioni della vittima". 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ha picchiato e ridotto in fin di vita la convivente", arrestato

PalermoToday è in caricamento