Caccamo, donato un defribrillatore all'istituto Giovanni Barbera

Grazie ad una raccolta fondi promossa dal gruppo di preghiera Padre Pio, sono state donate 950 euro per l'acquisto di un defibrillatore all'istituto comprensivo di Caccamo "Giovanni Barbera". La cerimonia di consegna in presenza nella palestra della scuola.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Consegnato all'Istituto “Giovanni Barbera” di Caccamo un defribrillatore automatico, acquistato con una raccolta fondi promossa dal gruppo di preghiera “Padre Pio”. «I gruppi di preghiera sono chiamati ad attenzionare i bisogni del prossimo ed a spendersi per buone cause», ha sottolineato fra Alfio Moschetto, frate cappuccino alla guida del gruppo, intervenuto alla cerimonia di consegna tenutasi nella palestra della scuola media. Il defribrillatore, il primo in dotazione all'Istituto Barbera, potrà essere utilizzato dai docenti dotati di brevetto Blsd; è costato 950 euro, somma raccolta con la vendita di manufatti realizzati dagli 88 alunni che hanno partecipato al concorso artistico “Conosci Padre Pio. Le stimmate dono di amore”. All'asta solidale si sono unite le donazioni delle maestre, il contributo del medico sportivo Maurizio Savojardo e dell'insegnante Maria Iannelli, quest'ultima coordinatrice di tutta l'iniziativa. Soddisfatti il sindaco Nicasio Di Cola ed il dirigente scolastico Vincenzo Maggio, hanno evidenziato come Scuola e Chiesa unendo le forze hanno raggiunto un importante obiettivo che educa i giovani alla solidarietà e alla salvaguardia della vita, dono di Dio. Presenti all'incontro la Giunta Municipale, rappresentati dell'Asp di Termini Imerese, il gruppo di preghiera “Padre Pio” e alunni delle scuola elementare e media.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento