Caccamo, successo per la seconda edizione del concorso artistico "Acqua: materia di vita"

Enorme successo della II edizione del concorso artistico “Acqua: materia di vita”, organizzato dalla Fraternità Francescana di Caccamo, con il patrocinio del Comune. In gara 60 lavori. Oltre 200 gli alunni che hanno partecipato alla premiazione tenutasi alla sala Prades del castello.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Ho imparato che non sei mai troppo piccolo per fare la differenza”, lo ha detto Greta Thunberg, la studentessa svedese promotrice del movimento giovanile pro clima; questo suo pensiero è stato scelto dalla docente di arti Enza Passafiume per accogliere gli oltre 200 alunni giunti a Caccamo per la premiazione del concorso artistico “Acqua: materia di vita”. Nella gremita sala Prades del castello, la manifestazione si è conclusa nel giorno il cui si celebrava la 29ma Giornata Mondiale dell'Acqua, istituita dall'Onu nel 1992, con tema odierno “Non lasciare indietro nessuno”. Ideato ed organizzato dalla Pastorale Giustizia Pace e Salvaguardia del Creato della Fraternità Francescana di Caccamo, con il patrocinio del Comune, la seconda edizione del concorso “Acqua: materia di vita” ha visto la partecipazione di sei scuole tra Caccamo e Misilmeri e la presentazione alla gara di ben 60 lavori: 53 elaborati artistici e 7 cortometraggi.

L'obiettivo è, come hanno sottolineato la docente Passafiume ed il Ministro dell'Ofs Salvatore Concialdi, educare i giovani all'uso consapevole delle risorse idriche, affinchè possano impedire che l'attuale crisi d'acqua possa portare alla distruzione del pianeta. La giuria composta da dieci membri, tra religiosi, impiegati, liberi professionisti e docenti, ha assegnato nove premi, materiale didattico interamente offerto dalle attività commerciali di Caccamo, oltre ad una menzione speciale. Per la scuola dell'infanzia, premiate le classi del plesso caccamese “Giovanni Barbera” (di via Roma) guidate dalle insegnanti: Sara Spica e Adele Di Lucia, Nicasia Gigante e Cinzia Lo Bue, Rosaria Cecala. Per la sezione scuola primaria i primi due premi sono andati alle classi V B, III A e III B del “Barbera”; mentre il terzo premio conquistato dalla IV B dell'Istituto “Traina” di Portella di Mare a Misilmeri. Gli studenti Acquaviva, Azzarello, Tinnirello e D'Agati sono risultati vincitori del primo premio per la sezione scuole secondarie di primo grado. Sul podio anche Sofia La Barbera della II C dell'istituto “Cosmo Guastella” di Misilmeri e la classe II C del “Barbera” di Caccamo. Menzione speciale “per l'originalità del suo dipinto” a Desirèe Militello dell'istituto “Cosmo Guastella” di Misilmeri. Oltre a genitori e molti componenti dell'Ofs cittadina, alla cerimonia hanno presenziato autorità civili e religiose: il sindaco Nicasio Di Cola, il vice sindaco Giuseppe Libreri, la presidente del consiglio comunale Rosa Maria Di Cola, il Guardiano del convento dei frati cappuccini Fra Marco Lentini, il presidente della Pro Loco Giovanni Panzeca.

Torna su
PalermoToday è in caricamento