Bus e tram gratis per chi paga la Tari, Cimino: "Idea del sindaco suggestiva e interessante"

Per il presidente dell'Amat, "sarà necessario far bilanciare i conti. Bisogna studiare un percorso con l'amministrazione per mettere a punto un sistema che porti guadagni all'azienda". Orlando fiducioso sulla possibilità di dare concretezza alla sua proposta

Michele Cimino

La "pazza idea" del sindaco Orlando di concedere bus e tram gratis a chi paga la Tari incassa il plauso del presidente dell'Amat Michele Cimino. 

"L'idea lanciata dal sindaco è suggestiva e molto interessante - afferma il numero uno di via Roccazzo -. E' logico che bisognerà studiare un percorso con l'amministrazione per arrivare a mettere a punto un sistema che potrà portare guadagni per l'Amat. Sarà necessario far bilanciare i conti. E in effetti, verrebbero meno i costi per la realizzazione dei biglietti e del personale impegnato nel settore, ma bisognerà anche recuperare risorse". 

Orlando ha già chiesto all'assessorato al Bilancio e all’Amat di fare una simulazione dei conti, al fine di accertare la fattibilità dell'iniziativa. La proposta, avanzata sabato durante un incontro con i sindacati sulle partecipate, prevede di garantire il trasporto pubblico gratuito a chi è in regola con i tributi comunali, cercando così di combattere l’evasione (tassa sui rifiuti su tutte), che registra percentuali record: tra i residenti aPalermo più di uno su tre è moroso, dato che arriva alla metà per quanto riguarda gli esercizi commerciali.

Dal canto suo, il sindaco è fiducioso sulla possibilità di dare concretezza alla sua proposta: "La complessiva messa in sicurezza delle aziende partecipate ormai dentro l’unica gestione finanziaria consolidata consente operazioni di collaborazione e scambi delle diverse aziende comunali, tutti al servizio della stessa visione e dello stesso programma di servizi più efficienti. In questo scenario oggi positivamente e definitivamente mutato è possibile da un lato incentivare il trasporto pubblico che è un servizio pubblico e dall’altro contrastare la evasione per biglietti bus e tram e della Tari".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rap ed Amat faranno avere entro il prossimo mese di gennaio il necessario supporto, in termini di dati e accorgimenti tecnici, affinché Giunta e Consiglio comunale possano adottare i conseguenti provvedimenti. Così il sindaco, che conclude: "Si tratta di una scelta di forte conferma del servizio pubblico. Stiamo valutando condizioni economiche e ogni altro aspetto ritenendo comunque necessario precisare che a tale disposizione di favore possano accedere soltanto residenti a Palermo ed in regola con pagamento Tari".  

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Palermo usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • Abbattuto il pilastro del cancello di Villa Igiea: assessore chiama i carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento