Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Troppe buche sulle strade, l'"ordine" del sindaco: andate a 10 all'ora

Non si tratta di una scelta ecologica ma dell'extrema ratio adottata dal primo cittadino di Partinico per scongiurare che le automobili "incrocino" le crepe sulle strade e si rompano. Il provvedimento riguarda le arterie più importanti del paese

Tutto un paese a 10 chilometri all'ora, nelle strade più importanti. Non si tratta di una scelta ecologica ma dell'extrema ratio adottata dal sindaco di Partinico per scongiurare che le automobili "incrocino" le buche nelle strade e si rompano. Costringendo poi il Comune a risarcire l'automobilista. L'idea è venuta al primo cittadino, Salvo Lo Biundo, del Megafono. Limitare i danni ed evitare di "dissanguare" le casse comunali con ricorsi spesso esosi.

In attesa quindi di riasfaltare le strade, via col limite con i nuovi cartelli con i limiti di velocità. I cittadini non potranno superare i 10 chilometri all'ora. E per chi sgarra c’è anche la beffa: se l'automobilista subisce dei danni sulle strade segnalate infatti non sarà risarcito. Come si legge sul sito Partinico live, le strade nelle quali verrà applicato il "provvedimento lumaca" sono la statale 113, che dal paese arriva allo svincolo autostradale, via Vittorio Emanuele Orlando, che collega la piazza principale con il centro storico, via Cairoli e altre importanti arterie. Ad avvisare gli automobilisti c'è un segnale con una scritta: "Attenzione buche pericolose". "I vigili - spiega il sindaco nell'ordinanza - avranno cura che siano rispettate tutte le norme del codice della strada e del relativo regolamento. Per i trasgressori verranno applicate le sanzioni previste dal Codice della Strada"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppe buche sulle strade, l'"ordine" del sindaco: andate a 10 all'ora

PalermoToday è in caricamento