Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca

Buche, gestione alla Rap prima dell'affidamento della manutenzione stradale ai privati

L'assessore alle Opere pubbliche Totò Orlando ha firmato una nuova delibera che la prossima settimana dovrebbe essere approvata in Giunta e poi mandata in Consiglio: 3 milioni per l'ex municipalizzata. "Iniziativa transitoria nelle more della definizione dell'accordo quadro". Il 24 marzo la scadenza delle offerte per la gara

Il percorso è già tracciato: la manutenzione di strade e marciapiedi sarà appaltata all'esterno. Entro il prossimo 24 marzo i privati interessati al bando, trasmesso dal Comune all'Urega lo scorso 30 dicembre, dovranno presentare le offerte per l'accordo quadro suddiviso in otto lotti, tanti quante le circoscrizioni cittadine.

Nel frattempo, l'assessore alle Opere pubbliche Totò Orlando ha firmato una nuova delibera - che la prossima settimana dovrebbe essere approvata in Giunta e poi mandata in Consiglio - per un affidamento "ponte" alla Rap della manutenzione ordinaria e straordinaria fino a quando non verranno definite le gare. Non sarà quindi prorogata l'ordinanza sindacale (l'ultima è scaduta il 31 dicembre) per il pronto intervento per rattoppare le buche più pericolose. Provvedimento che si è reso necessario dopo che la manutenzione stradale è stata tolta dal contratto di servizio della Rap.

"I servizi di manutenzione di strade e marciapiedi rappresentano un tema al centro dell’agenda di questa amministrazione, che sta lavorando per dare un impulso a questa attività. L'obiettivo è, infatti, quello di consentire all’amministrazione di governare stabilmente le azioni di manutenzione su strade e marciapiedi", dice l'assessore Orlando assieme al sindaco Roberto Lagalla.

Con la delibera di Giunta dell'8 settembre 2022 si è proceduto con l’iscrizione dell'accordo quadro sulle manutenzioni stradali nello schema di Piano triennale delle opere pubbliche 2022-2024 e il 30 dicembre scorso è stato trasmesso all'Urega il bando per l’affidamento dei "lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria, di strade, marciapiedi e aree pubbliche nel Comune e, occorrendo interventi di pronta manutenzione, suddiviso in otto lotti funzionali". 

"Nelle more della definizione dell'accordo quadro - concludono Orlando e Lagalla - si stanno adottando iniziative transitorie per far fronte all'esigenza di garantire il servizio fino all'affidamento dei contratti attuativi". La delibera, che verrà sottoposta al Consiglio, prevede uno stanziamento di 3 milioni di euro.

  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buche, gestione alla Rap prima dell'affidamento della manutenzione stradale ai privati
PalermoToday è in caricamento