menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo scheletro di una delle Vespe trovate in via Azolino Hazon - foto Campolo

Lo scheletro di una delle Vespe trovate in via Azolino Hazon - foto Campolo

A Brancaccio il cimitero delle Vespe rubate: erano in un box accanto alla caserma dei vigili

In tutto scovate 12 carcasse: si trovavano in un magazzino di via Azolino Hazon. A individuarle sono state le volanti dell'Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico. Sotto sequestro anche ciò che rimaneva di una moto e di un'auto

Trovato a Brancaccio un box con i resti di 12 modelli di Vespa, di una moto e di un’auto. La polizia è intervenuta in via Azolino Hazon dove ha scovato un "cimitero" con le carcasse di mezzi a due ruote all'interno di un piccolo magazzino che si trova a una ventina di metri dagli uffici del Polo circoscrizionale sud-est della polizia municipale.

Il ritrovamento è stato fatto intorno alle 13. Gli equipaggi dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico hanno fatto una prima catalogazione dei telai sequestrati, alcuni dei quali con ancora il numero di matricola visibile, prima di portarli in un deposito giudiziario in attesa di svolgere le successive indagini. Il prossimo passo infatti sarà quello di chiarire la provenienza dei mezzi e rintracciare i legittimi proprietari.

Durante le varie fasi del sequestro qualcuno scruta dalle finestre, qualcun altro arriva in auto e parcheggia senza scomporsi di fronte alle volanti ferme davanti ai box. Il magazzino passato al setaccio si trova in un piano seminterrato cui si accede attraversando un vecchio cancello in metallo di via Hazon, non lontano dall’istituto comprensivo statale Padre Pino Puglisi. Dopo una breve discesa si accede all’area in cui si trovano circa una trentina di box utilizzati come magazzini o posti auto. In uno di questi c'erano le Vespe e anche una macchina per la quale è stato richiesto l'intervento di un piccolo carro attrezzi. Accertamenti in corso anche per risalire al proprietario del magazzino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento