Brancaccio, controlli tra le bancarelle del pesce: sequestrati 126 chili di prodotti

Multati tre ambulanti, che dovranno pagare complessivamente 4.500 euro, perchè la merce "era priva di etichettatura e tracciabilità". I controlli sono stati eseguiti dai carabinieri e dalla capitaneria

foto archivio

Oltre 126 chili di pesce sono stati sequestrati dai carabinieri del comando provinciale, coadiuvati dalla capitaneria di porto. I controlli sono stati effettuati su tre ambulanti nel quartiere Brancaccio. Sono scattate sanzioni amministrative per un totale di 4.500 euro per la violazione delle norme che regolano la corretta informazione ai consumatori. I prodotti ittici, secondo quanto riferito dall'Arma, "erano privi di etichettatura e tracciabilità" e, dopo le verifiche da parte dell'Asp, sono stati devoluti in beneficenza alla Missione San Francesco di via Cappuccini.
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento