Brancaccio, ruba 140 chili di rame da un treno: ladro arrestato dopo aver tentato la fuga

Operazione della polizia ferroviaria. A finire in manette, nel deposito locomotive, è stato un pluripregiudicato di 23 anni, sorvegliato speciale

La polizia ferroviaria mostra il locomotore "sventrato"

Cerca di rubare 140 chili di cavi di rame ma viene fermato e arrestato dalla polizia. A finire in manette è stato un pluripregiudicato di 23 anni, Roberto Presti, già sottoposto alla misura della sorveglianza speciale. Dalla questura spiegano come sono andate le cose: "Una pattuglia della polizia ferroviaria, intenta a controllare il deposito locomotive di Brancaccio, ha notato un giovane che appena ha visto gli agenti ha tentato una precipitosa fuga".

I poliziotti - nel corso delle ricerche - hanno esteso i controlli alle vetture ferroviarie in sosta, notando che un treno era stato completamente "sventrato": 140 chili di cavi di rame erano stati accatastati con l'obiettivo di essere presto portati altrove. "Accanto - dicono dalla questura - è stato trovato anche uno zainetto contenente attrezzi idonei allo scasso. Questa circostanza ha convinto gli agenti a temporeggiare in quanto, non è raro che i ladri di rame si ripresentino sul luogo del reato per completare la propria opera".

E infatti dopo poche ore il giovane, approfittando anche della copertura garantita dal buio, ha raggiunto il deposito locomotive di Brancaccio per completare il furto e assicurarsi il cospicuo bottino. Ma anche stavolta ad attenderlo c'erano i poliziotti della Polfer che sono riusciti a bloccarlo ed a sequestrare l’auto che Presti stava usando per il trasporto della refurtiva. 

"La polizia ferroviaria - chiudono dalla questura - è quotidianamente impegnata nel contrasto a questa tipologia di reato che spesso si ripercuote sui viaggiatori, causando ritardi o cancellazioni dei treni. Periodicamente, inoltre, vengono predisposte dalla polizia vere e proprie task force denominate 'operazioni Oro Rosso' finalizzate al controllo dei rottamatori di metallo e all’intensificazione dei servizi lungo le linee ferroviarie".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scene da far west ai Danisinni, sparatoria in strada: tre feriti, coinvolta una ragazza

  • "Battute sui siciliani": milanese cacciato da un b&b in centro

  • La mafia imponeva i suoi buttafuori nei locali notturni: scattano 11 arresti

  • Suicidio in carcere, detenuto palermitano di 20 anni si toglie la vita

  • I boss decidevano i buttafuori dei locali: ecco i nomi di tutti gli arrestati

  • Precipita da una balconata: grave giovane palermitano

Torna su
PalermoToday è in caricamento