Cronaca

Rubano cavi di rame dalla ferrovia: due arresti a Brancaccio

I ladri sono stati notati dalla polizia ferroviaria mentre tagliavano un cavo all'interno del deposito delle carrozze ferroviario. Appena tre giorni era stata arrestata una banda di malviventi per un furto simile nelle modalità

Cinque arresti per furti di rame in pochi giorni. L'ultimo, la notte scorsa. Un uomo e una donna sono stati sorpresi dalla polizia ferroviaria mentre tagliavano trecce di cavo di rame, all’interno del deposito delle carrozze ferroviario, chiamato “Parco Chiovara”, a Brancaccio. Le tracce di rame erano state asportate dal collegamento tra la carrozza ed il sottostante carrello ruote. Oggi Angelo Mannino, 35 anni, e Rosaria Puglisi, 45 anni, sono stati condannati oggi. Mannino alla pena di 10 mesi e 140 euro di multa, Puglisi a 8 mesi  e 120 euro di multa.

Appena tre giorni era stata arrestata una banda di malviventi. In tre erano stati sorpresi mentre asportavano rame dalla stazione di Brancaccio con una cesoia, circa 30 metri di cavo elettrico del circuito di protezione della circolazione ferroviaria. A finire in manette Mario Brancatello, 47 anni, Gianmarco Brancatello, 22 anni e Melik Oueslati, anche lui di 19 anni.  Ciascuno degli arrestati è stato condannato alla pena di 2 mesi e 20 giorni di reclusione e 80 euro di multa, pena sospesa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano cavi di rame dalla ferrovia: due arresti a Brancaccio

PalermoToday è in caricamento